Select Page

Tiger Woods: “Vogliamo vincere dopo 25 anni di delusioni in Europa”

Tiger Woods: “Vogliamo vincere dopo 25 anni di delusioni in Europa”

Tiger Woods è stato il primo dei giocatori statunitensi di Ryder Cup a fare le proprie dichiarazioni nella sala conferenze de Le Golf National. Il più atteso sicuramente dai giornalisti e anche probabilmente un omaggio al suo carisma da parte del capitaro Jim Furyk.

“Prima di essere selezionato – ha detto – mi ero promesso che in un modo o nell’altro in Francia ci sarei stato. Jim Furyk mi aveva chiesto di fare il vice capitano ad inizio anno, ma volevo guadagnarmi sul campo la presenza a Parigi. Ora ho il mio posto da giocatore ed è una cosa molto diversa.  Significa molto per me essere stato scelto e avere l’appoggio di tutta la squadra. Il nostro team è un ottimo mix fra chi è giovane e chi ha alle spalle già qualche Ryder Cup. Ieri sera, quando sono arrivato abbiamo, fatto festa con i compagni, è stato molto divertente quando li ho visti. Oggi ci siamo già allenati, il percorso non è facile, ma è bello fare golf quando non ci sono 35 gradi di temperatura”.

– La vittoria di domenica scorsa?

“Non l’ho ancora festeggiata e non sono riuscito nemmeno a rispondere a tutti i messaggi che mi sono arrivati. Probabilmente non mi sono ancora reso conto completamente di quanto accaduto, perché ho avuto appena il tempo di prendere il volo verso Parigi e concentrarmi solo sulla Ryder Cup. Quando finirà questa competizione avrò il tempo per godermi quella vittoria. Al momento ringrazio tutti coloro che hanno creduto in me”.

L’ultima volta che Tiger Wood, sette presenze in campo e una da vice capitano (2016), ha partecipato alla sfida con l’Europa è stata sei anni fa a Medinah, nell’Illinois. Una giornata indimenticabile per i continentali e sportivamente drammatica per gli americani che persero (14,5-13,5) dopo essere pertiti per i singoli in vantaggio di 10-6.

“Ricordo perfettamente la Ryder Cup del 2012. Quella sconfitta è stato un grande insegnamento per me e voglio trasmettere la mia esperienza ai miei compagni per farli essere a loro agio ed esprimere il miglior golf possibile. Siamo consapevoli che non vinciamo in Europa da venticinque anni e vogliamo quindi interrompere questa striscia negativa”. Fonte FederGolf.it

 

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

StyleGolf

Golf Club

Partners

Pin It on Pinterest