Select Page

Ryder Cup 2020: wild card europee da 4 a 3

Ryder Cup 2020: wild card europee da 4 a 3

Un significativo cambio è stato apportato alle regole di qualificazione per la Ryder Cup, voluto dal capitano Padraig Harrington, che ha chiesto la riduzione da quattro a tre delle wild card a sua disposizione, proposta che è stata accettata dal Board dell’European Ryder Cup.

Le qualificazioni per comporre il team che affronterà gli Stati Uniti nella 43ª sfida (Whistling Straits, Wisconsin, 25-27 settembre 2020) inizieranno il 19 settembre prossino con il BMW PGA Championship a Wentworth, dove Francesco Molinari difenderà il titolo, e termineranno con lo stesso evento edizione 2020. Una settimana dopo Harrington rivelerà i nomi dei tre giocatori che sceglierà.

Entreranno di diritto nel Team Europe, di dodici elementi, i primi quattro classificati nella European Points List, con graduatoria basata sui punti conquistati sul circuito, e i primi cinque della World Points List, con punti ottenuti negli altri tour mondiali. Non si conseguiranno punti fuori Europa, quando nel circuito continentale si disputerà un evento delle Rolex Series.

“Una delle ragioni – ha dichiarato Harrington (nella foto di Getty Images) – del successo di Parigi è stata la continuità e pertanto questo aspetto prevarrà anche durante il mio mandato. Sono contento che il Board abbia accettato la mia proposta per le wild card. Ritengo che un giocatore che si qualifichi attraverso le classifiche si trovi più a suo agio in seno alla squadra e questo ragionamento ha dettato la mia richiesta. Sono anche felice che il periodo di qualifica inizi e termini con il BMW PGA Championship, uno dei nostri tornei più prestigiosi”.

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

StyleGolf

METEO

Golf Club

Partners

Ciao, serve aiuto?
Invia su WhatsApp

Pin It on Pinterest