Seleziona Pagina

MotoGp, Rossi non molla: “Il Mondiale resta aperto, in Austria lotterò per il podio”

MotoGp, Rossi non molla: “Il Mondiale resta aperto, in Austria lotterò per il podio”

Dopo il 4° posto in rimonta a Brno il campione di Tavullia crede ancora nella possibilità di conquistare il titolo: “In Repubblica Ceca siamo stati veloci in ogni condizione, ora il feeling con la M1 è buono e posso guidarla meglio. Sarà importante prendere più punti possibile”. Il leader iridato Marquez: “Qui punti importanti per il campionato”  

SPIELBERG –  Il circus del Motomondiale, subito dopo il Gp della Repubblica Ceca, fa tappa in Austria, per l’undicesimo appuntamento stagionale della MotoGp, in programma domenica lungo il tracciato di Spielberg. Dopo la rimonta per il podio fallita a Brno ed un quarto posto che gli ha lasciato l’amaro in bocca, Valentino Rossi va a caccia di un risultato positivo che lo rilanci nella corsa per il titolo: il Dottore è scivolato a 22 punti dal leader iridato Marc Marquez, ma è convinto che il discorso sia ancora aperto.

ROSSI: “MONDIALE APERTO, LOTTERO’ PER IL PODIO” – “Tornare subito in pista è molto importante per noi, soprattutto dopo un test come quello di lunedì scorso a Brno dove abbiamo provato tante cose – dice il campione di Tavullia – Nel weekend in Repubblica Ceca siamo stati veloci in ogni condizione e il test ci ha aiutato a capire un po’ di più. Ora andiamo in Austria su un circuito che non è molto favorevole per noi, ma spero che possiamo lottare per un buon risultato. Ora il feeling con la M1 è buono e posso guidare meglio la moto, sono contento di questo e spero di poter lottare per il podio in ogni gara. Il Mondiale è ancora aperto e sarà importante prendere più punti possibile”.

VINALES: “MI SENTO PIU’ FORTE DOPO IL PODIO A BRNO” – Sul campionato la pensa così anche Maverick Vinales, compagno di squadra di Rossi, reduce dal terzo posto di Brno e secondo nella classifica iridata a 14 punti da Marquez. “Dopo essere tornato sul podio lo scorso weekend siamo più fiduciosi e mi sento forte per la prossima gara – sottolinea lo spagnolo -. Lunedì a Brno abbiamo anche provato molte cose, lavorando ad esempio sull’accelerazione che sarà molto importante in Austria. Abbiamo migliorato molti elementi durante i test e mi sento pronto per il prossimo round. Sappiamo che dobbiamo essere sul podio nelle prossime gare se vogliamo vincere il Mondiale e per questo dobbiamo continuare su questa strada e puntare alla vittoria”.

MARQUEZ: “QUI PUNTI IMPORTANTI PER IL TITOLO” – Già proiettati verso la prova sul Red Bull Ring pure i piloti della Honda, a cominciare da Marc Marquez, in testa alla classifica con 154 punti. “Il Red Bull Ring è un circuito nel quale abbiamo ‘lottatò con qualche problema la scorsa stagione; speriamo che quest’anno sarà diverso – l’auspicio del campione del mondo in carica -. Brno è stata una gara impegnativa per noi ma alla fine abbiamo ottenuto un risultato fantastico; quindi andiamo in Austria con sentimenti positivi. Nella prova post-gara abbiamo potuto esaminare diversi aspetti della messa a punto della nostra moto, anche in vista della prossima gara: vogliamo ottenere una migliore accelerazione e ridurre consumi e usure. Come sempre, sarà importante trovare un buon compromesso sul mezzo. Faremo del nostro meglio per ottenere un buon risultato e per ottenere punti importanti per il campionato mondiale”.

PEDROSA: “POCA ESPERIENZA CON PISTA IN AUSTRIA MA FARE BENE” – A fargli eco compagno di scuderia Dani Pedrosa, reduce dalla piazza d’onore in Repubblica ceca. “Il Red Bull Ring è praticamente un nuovo circuito, abbiamo corso lì solo una volta e non abbiamo molta esperienza con la pista. L’anno scorso abbiamo lottato per trovare una buona messa a punto, ma siamo ansiosi di ottenere un risultato migliore – dichiara il pilota catalano in vista del Gp d’Austria – Lunedì a Brno abbiamo avuto fatto un buon test dopo la gara in Repubblica Ceca e in Austria inizieremo venerdì con la messa a punto su cui stiamo lavorando e poi cercheremo di costruire un piano chiaro su questo in ogni sessione. Il meteo può essere qualcosa da tenere in considerazione per cui dobbiamo essere pronti a tutte le condizioni e concentrarci sul mantenimento di questo buon slancio”.

ESPARGARO’: “TRACCIATO STRANO MA SONO FIDUCIOSO” – Pronto alla sfida si dice anche il pilota dell’Aprilia, Aleix Espargarò. “Quella austriaca è una pista strana, molto diversa da tutte le altre del calendario – il giudizio dell’iberico – Lo scorso anno mi sono divertito, è un tracciato dove il motore conta molto. Con i passi avanti in questo frangente che abbiamo fatto nel week-end di Brno sono fiducioso. Sono sinceramente curioso anche perché già lo scorso anno la Aprilia RS-GP a livello di passo ha fatto una delle gare più competitive della stagione”. Sulla stessa lunghezza d’onda il suo compagno di squadra, il britannico Sam Lowes: “A Brno durante i test abbiamo lavorato molto in vista di questa gara. La prima parte della frenata è la fase dove fatico ancora a sfruttare al meglio la RS-GP, ma credo che le prove di lunedì ci abbiano permesso di fare un grosso passo avanti. Il nuovo pacchetto tecnico introdotto da Aprilia in Repubblica Ceca dovrebbe aiutarci, questa è una pista start-and-stop dove frenata e accelerazione sono cruciali”. (FONTE R.it)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Acquista Adesso!

StyleGolf Shop

Seguici

METEO

Golf Club

Partners

Ciao, come posso Aiutarti?
Invia su WhatsApp

Pin It on Pinterest