Skin ADV

Select Page

Lacrime e commozione, tutto lo stadio ricorda Astori: ”Capitano per sempre”

Prima partita al Franchi senza il difensore scomparso domenica scorsa. Minuto di silenzio toccante, migliaia di palloncini al cielo. Al minuto 13 la partita si ferma, la Fiesole si veste di viola con la scritta ‘Davide 13’. La partita con il Benevento finisce 1-0, decide Hugo

FIRENZE – Una grande scritta in mezzo al campo, con la maglia numero 13 viola. “Capitano per sempre!”. Lo striscione in curva Fiesole: “Ci sono uomini che non muoiono mai, ci sono storie che verranno tramandate in eterno. Buon viaggio Capitano”. Il silenzio assordante all’ingresso in campo dei giocatori, un silenzio lunghissimo e profondissimo. Toccante. E poi migliaia di palloncini bianchi e viola che vengono liberati in aria mentre tutto lo stadio Franchi (oggi gremito) applaude e grida forte “Davide Astori“, “C’è solo un capitano”. Brividi lunghissimi, che toccano i cuori di tutti i presenti, così come il minuto di raccoglimento. Un silenzio vero, a una settimana dalla scomparsa del capitano della Fiorentina Davide Astori. Al minuto 13 la partita si ferma, lo stadio applaude, applaudono i giocatori, la curva Fiesole si colora di viola. Un nome ‘Davide’, un numero, il 13. E sono altre lacrime.

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

StyleGolf

Golf Club

Partners

Pin It on Pinterest