Select Page

La scomparsa dell’australiano Jarrod Lyle

La scomparsa dell’australiano Jarrod Lyle

Il giocatore australiano Jarrod Lyle è deceduto la notte scorsa dopo aver lottato a lungo contro la leucemia. La scomparsa è avvenuta nella sua casa di Torquay, nello stato australiano del Victoria, dove risiedeva con la moglie Briony e due figlie piccole. Ad annunciarne la scomparsa è stata la stessa consorte: “Jarrod – ha detto – è morto serenamente alle 20.20 di ieri sera dopo aver passato la sua ultima settimana in famiglia e con gli amici intimi”.

La notizia che Lyle era ormai agli ultimi giorni di vita era giunta ad alcuni giocatori australiani impegnati nel WGC Bridgestone Invitational ed è stato poi Adam Scott, suo grande amico, che dopo aver pianto a lungo ha informato gli altri partecipanti. In segno di solidarietà e sostegno alla famiglia tutti, a iniziare da Tiger Woods e da Rory McIlroy, hanno fissato sul cappellino un nastrino giallo durante l’evento. Francesco Molinari ha voluto ricordarlo in un tweet: “E’ un momento difficile per tutto il tour: abbiamo perso una persona molto speciale”.

Lyle ha combattuto a lungo contro il male. La prima diagnosi di leucemia l’ha avuta da adoloscente da cui è guarito. Nel 2012 c’è stata una recidiva anch’essa superata, ma dal 2017 ha combattuto invano contro la terza recrudescenza del male. Negli ultimi tempi, con il fisico che non riusciva più a sopportare le cure, aveva sospeso i trattamenti smettendo di lottare.

Nato a Shepparton il 21 agosto 1981,Lyle  in carriera aveva ottenuto due successi nel Nationwide Tour (Mexican Open, Knoxville Open), il secondo circuito statunitense oggi con il nome di Web.com Tour. Ha giocato nel circuito di casa, nel PGA Tour e nell’Asian Tour con qualche raro passaggio sull’European Tour. Fonte FederGolf.it

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

StyleGolf

Golf Club

Partners

Pin It on Pinterest