Skin ADV

Select Page

Il footgolf: vai in buca usando… i piedi

Il footgolf: vai in buca usando… i piedi

Insolito incrocio tra discipline molto diverse, è in espansione anche in Italia.

Statico, complicato, per pochi. Secondo i detrattori, il golf ha tanti difetti. Ma forse coloro che si oppongono alla versione classica della disciplina non hanno ancora conosciuto il footgolf. A metà tra calcio e golf, questa insolita disciplina, arrivata in Europa nei primi anni 2000 grazie ad alcuni appassionati olandesi, è in crescita anche in Italia, con ambizioni notevoli. Il calcio, lo sport più semplice e democratico del mondo, mescolato a uno tra i più elitari e dalle regole meno note: un mix che permette di aprire il mondo del golf al grande pubblico, ancora distante dai circuiti. Gli iscritti alla federazione italiana del footgolf sono circa 600, anche se contando i partecipanti non iscritti ad ogni tappa del circuito le cifre sono più alte.

DEMOCRATICO — Riconosciuto ufficialmente dalla FederGolf nel 2013, il footgolf si gioca con il pallone da calcio e le regole del golf: c’è un numero di colpi per ogni par, e ogni buca, dal diametro di circa 50 cm, ha il suo par. In tutta Europa la disciplina ha preso piede -letteralmente – nel mondo del golf classico. Si gioca in parallelo ai campi da golf: il primo circuito per footgolf è stato aperto a Carmagnola (To), e altri golf club italiani si stanno attrezzando con le buche grandi. Questo curioso sport piace ai vip ma è per tutti: tra i praticanti ci sono anche molte donne, e qualche ex calciatore professionista, che si diverte a mescolare l’abilità dei piedi al relax del golf, dicono dalla federazione presieduta da Luciano Roccia. “I costi delle attrezzature sono molto inferiori rispetto al golf – spiegano i footgolfisti -, così speriamo di avvicinare il grande pubblico al green”.

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

StyleGolf

Golf Club

Partners

Pin It on Pinterest