Select Page

Andrea Romano trionfa nel Junior Orange Bowl

Andrea Romano trionfa nel Junior Orange Bowl

Iniziata nel migliore dei modi la stagione azzurra dopo lo straordinario 2018

Ancora un trionfo italiano in campo internazionale: Andrea Romano, infatti, ha vinto con 272 (70 67 66 69, -12) colpi il Junior Orange Bowl Championship, prestigioso torneo giovanile disputato sul percorso del Biltmore Golf Course (par 71), a Coral Gables in Florida.

E’ iniziato così sotto i migliori auspici il 2019 dopo la scorsa stagione in cui gli atleti azzurri hanno battuto il record di vittorie internazionali (34). Spiccano, naturalmente, le straordinarie imprese di Francesco Molinari, tre titoli con un major (Open Championship), una grande Ryder Cup e numero uno continentale, ma vanno sottolineati dati rilevanti come la qualità dei tornei vinti, il fatto che i professionisti siano stati capaci di imporsi nei tour più importanti e che i dilettanti abbiano primeggiato in ogni categoria e fascia d’età con ampie prospettive per il futuro. Merito ovviamente degli atleti, del lavoro dei loro maestri e di quello dello staff tecnico azzurro, che li pone in grado di esprimere al meglio le loro potenzialità.

L’azzurro, 18enne romano portacolori del Country Club Castelgandolfo, è emerso prepotentemente nel finale. Dopo essere andato praticamente di pari passo per 12 buche con lo statunitense Alex Vogelsong, con il quale condivideva la leadership dopo tre giri, è avvenuta la svolta con un birdie di Romano (parziale di 69, -2) alla buca 13 e il bogey dell’americano alla buca 16 (parziale di 74, +3). Poi lo show dell’italiano sull’ultima buca con un eagle, mentre Alex Vogelsong (277, -7) scendeva in terza posizione sorpassato in extremis dallo spagnolo José Luis Ballester (276, -8). Subito dietro il britannico Barclay Brown (279, -5) e l’americano John Driscoll (281, -3). Ha chiuso al 33° posto con 299 (72 71 76 80, +15) Pietro Bovari.

Nel campionato femminile ha prevalso con 278 (72 67 67 72, -6) la tedesca Nina Lang davanti alla peruviana Daniela Ballesteros (282, -2) e alla giapponese Mayu Wakui (284, par). In 31ª posizione con 312 (78 75 78 81, +28) Cecilia Durante, figlia di Marco, Consigliere federale, vincitore della gara nel 1979.

Romano è il terzo azzurro a imporsi nel torneo dopo il citato Durante e Renato Paratore (2013) iscrivendo il proprio nome in un albo d’oro che comprende tanti atleti di peso tra i quali Tiger Woods, Mark Calcavecchia, il colombiano Camilo Villegas e il giapponese Ryuji Imada. FederGolf.it

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

StyleGolf

Golf Club

Partners

Pin It on Pinterest