Select Page

Alps Tour: trionfo azzurro in Egitto: 1° Michele Cea, 2° Michele Ortolani

Alps Tour: trionfo azzurro in Egitto: 1° Michele Cea, 2° Michele Ortolani

Trionfo italiano in Egitto dove Michele Cea ha vinto con 204 (69 67 68, -12) colpi l’Ein Bay Open e Michele Ortolani si è classificato secondo con 206 (66 71 69, -10). Nel torneo che ha aperto la stagione 2018 dell’Alps Tour al Sokhma Golf Club(Course B e Course C, par 72) ad Ataqah in Egitto hanno concluso in buona posizione altri tre azzurri: Federico Zucchetti, 14° con 211 (71 69 71, -5), Enrico D Nitto, 17° con 212 (72 72 68, -4), e Filippo Bergamaschi, 22° con 213 (66 76 71, -3).

Michele Cea, al primo titolo da professionista, ha firmato la seconda vittoria italiana in due giorni dopo la prima ottenuta ieri da Philip Geerts neRTQS #16 Killarney in Sudafrica. L’azzurro ha iniziato la gara al quinto posto, nel secondo turno è salito al terzo a due colpi dall’irlandese David Carey che poi ha sorpassato con un ottimo 68 (-4 con cinque birdie e un bogey). Questi nel finale ha lasciato strada anche a Ortolani, terminando terzo con 207 (-9). In quarta posizione con 208 (-8) lo spagnolo Ivan Cantero, il francese Julien Foret e l’irlandese Connor O’Rourke e in settima con 209 (-7) l’iberico David Borda e l’inglese Jack Singh Brar. Michele Ortolani, che era in vetta dopo 18 buche, ha successivamente rimontato dalla quarta piazza con un cammino un po’ articolato, ma efficace con un eagle, cinque birdie e quattro bogey per il parziale di 69 (-3).

“Ancora non riesco a crederci” ha detto al termine Michele Cea. “E’ stato un match combattuto con il mio amico Ortolani fino all’ultima buca, però ho sempre mantenuto alta la concentrazione, ma la tensione è stata massima quando ho effettuato l’ultimo putt. Non potevo sperare in un inizio migliore”.

Il romano, 24 anni il prossimo dicembre, da dilettante ha vinto con il Parco di Roma il titolo europeo per team di club, due volte il Campionato assoluto italiano a squadre e una volta il Campionato Ragazzi Under 18 a squadre, Ha fatto parte della nazionale azzurra ottenendo buoni risultati tra i quali il secondo posto negli Internazionali di Svizzera. Passato professionista lo scorso anno, ha fatto stagione piena sull’Alps Tour con un bel quinto posto nel St. Malo Golf Open. Per il successo ha ricevuto un assegno di 5.800 euro su un montepremi di 40.000 euro.

Non hanno superato il taglio gli altri sette italiani in gara: Carlo Casalegno, 46° con 146 (+2), Guglielmo Bravetti, 58° con 148 (+4), Andrea Saracino, 68° con 149 (+5), Leonardo Sbarigia e il dilettante Giulio Marinelli, 78.i con 151 (+7), Andrea Vercesi, 85° con 152 (+8) e Andrea Cavallaro, 98° con 159 (+15).

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

StyleGolf

Golf Club

Partners

Pin It on Pinterest